giovedì 16 agosto 2012

Lavatrice - non riscalda l'acqua (difficile)


TOGLIERE L'ALIMENTAZIONE DALLA RETE ELETTRICA
Potrebbe capitare che la lavatrice durante il lavaggio non riscalda l'acqua e addirittura potreste notare che il timer (il programmatore) in certe posizioni si fermi (questo perché esso sta aspettando che l'acqua diventi calda e visto che ciò non accade lui aspetta li "in eterno").
In nove casi su dieci per questo difetto è responsabile la resistenza.
Vi anticipo già da ora che non è assolutamente semplice effettuare un cambio di resistenza in una lavatrice. Occorre avere molta pazienza e buona domestichezza con gli attrezzi. La resistenza è posta al 99% sul retro della vasca, quindi per individuarla dobbiamo togliere il coperchio posteriore. Guardando verso il basso possiamo facilmente notare dove è montata la resistenza.
Come possiamo notare si vede senza problemi la resistenza "infilata" nella vasca. Sono anche ben visibile i 3 fili che sono attaccati, due per l'alimentazione e uno per la messa a terra.
Per capire se davvero la resistenza è rotta bisognerebbe provarla con un tester e capire se ha continuità. Questo non è semplice per chi non sa usare un tester. Possiamo però usare un modo (anche se abbastanza pericoloso) alternativo per controllare l'integrità della resistenza.
Ci creiamo un cavo elettrico con 2 faston femmine a una estremità e con una spina maschio all'altra.
LAVORARE IN SICUREZZA MI RACCOMANDO

Togliamo 2 fili dalla resistenza che arrivano dall'impianto della lavatrice e attacchiamo un nostro faston su un lato. Prendiamo l'altro faston con delle pinze e inseriamo il nostro cavo nella corrente. Ora facciamo toccare l'altro faston rimasto all'altro attacco libero della resistenza.
Se vediamo che si crea una leggera scintilla, vuol dire che la resistenza è buona. Se non succede assolutamente nulla, vuol dire che la resistenza è rotta.

Appurato di avere una resistenza difettosa procediamo con l'estrazione di essa. Allentiamo il bullone centrale da 10 e con un cacciavite abbastanza grande cerchiamo di far uscire fuori la resistenza. Bisogna lavorarci parecchio e fare molta attenzione. Non verrà fuori facilmente. Quando ci siamo riusciti andiamo con il pezzo vecchio dal nostro magazzino di ricambi e compriamo una nuova identica.
Di nuovo vicino alla lavatrice puliamo il foro di entrata sulla vasca da tutte le impurità e cospargiamo il gommino della resistenza con un po' di bostik (servirà per farla entrare più facilmente e per evitare perdite di acqua).
Infiliamo la resistenza dentro fino in fondo e avvitiamo per bene il bullone centrale, facendo comunque attenzione che quando va inserita la resistenza essa dovrà essere infilata sotto al gancio che si può notare dentro alla vasca.
Se tutto è andato per il verso giusto, non dovrebbe esserci nessuna perdita d'acqua durante la nostra prova finale e ovviamente ora la lavatrice riscalda di nuovo.


Nessun commento:

Posta un commento